Edoardo Guazzoni Architetto | FRIGOTECNICA INDUSTRIALE
architetto Edoardo Guazzoni, studio di architettura Milano, architetto Milano
15702
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15702,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

FRIGOTECNICA INDUSTRIALE

LUOGO E DATA

Mese, Sondrio, 1989/1991

CON

A. Bortoluzzi, R. Pollini

FOTOGRAFO

F. Pollini

Category
Edifici privati

RISTRUTTURAZIONE DEL CORPO UFFICI TECNICI E DIREZIONALI

 

Il progetto realizzato riguarda il rifacimento della sede principale degli uffici della Frigotecnica, ditta produttrice di impianti               frigoriferi insediatesi a Mese nel dopoguerra e da allora progressivamente cresciuta sino ad occupare con i suoi capannoni in serie la maggior parte dei lotti di pertinenza. L’edificio per uffici, completamente ricostruito nel sito di origine, sorge davanti alla sequenza di capannoni, lungo un corpo semplice affacciato da un lato al piazzale di ingresso sulla via per Chiavenna, dall’altro alle sale adiacenti della produzione. Due nuovi corpi scala restituiscono l’ordine mancante dell’edificio, individuando tre differenti destinazioni al primo piano (gli uffici tecnici verso nord, gli uffici amministrativi al centro, la direzione e le sale di riunione verso sud). Al piano terra si trovano gli uffici legati più direttamente alla produzione, come l’ufficio di controllo, l’ufficio spedizioni, ecc. I corpi scala sono evidenziati con due torrette del colore della pietra dello Spluga e delimitano il centro della facciata, sormontato da una sorta di timpano che riporta sul fronte la forma della copertura del retrostante capannone principale. I ritmi delle nuove finestre riscontrano le variazioni della distribuzione interna. Le torri delle scale, rivestite all’interno con lastre di pietra dello Spluga, introducono agli uffici dove si è riprodotta, nella scelta dei mobli, delle sedute e dei corpi illuminanti, un’atmosfera domestica.

 

Opere da impresa: De Agostini, Gordona (SO); copertura in lastre: Coprival, Piantedo (SO); serramenti: Pighetti, Chiavenna (SO); impianti elettrici, telefonici e antintrusione: M. Balatti, Chiavenna (SO); impianti idraulici:  Colombo, Chiavenna (SO); impianti di condizionamento: G. Tentorio, Chiavenna (SO); pavimenti sopraelevati: S Floor Italia, Milano; pareti mobili: Universal Selecta, Milano; opere da pittore: Paggi Celso, S. Cassiano (SO); tende: Griesser Italiana, Como; mobili: Unifor; divani: De Padova; sedie: Herbascheck; lampade: Luceplan; scaffalature: Lips Vago.